La Compagnia della Morte rievoca principalmente il periodo storico che va dal 1380 al 1420, come milizia mercenaria al soldo dei Visconti di Milano.
Tutta l’attrezzatura utilizzata è una riproduzione fedele, ricostruita a partire da reperti museali e documentazione storica.
Le armature possono essere costituite da semplici gambeson in stoffa, cotte di maglia o corazzine in cuoio fino ad arrivare a pezzi più complessi come brigantine in ferro e cuoio e brigantine “Wisby”, oltre a parti di armatura in acciaio.

armature

Attraverso il nostro banco di esposizioni di armature e armi viene messo a disposizione del pubblico l’intero equipaggiamento di un fante dei secoli XIV – XV, dall’abbigliamento ai componenti dell’armatura: usberghi, cotte di maglia, elmi, oltre ad armi come spade, lance, scudi, asce, mazze e armi da fuoco.

Durante gli eventi è quindi concesso al pubblico non solo di toccare i vari pezzi dell’armatura e le varie tipologie di armi, ma anche di indossare e brandire gli stessi, per meglio percepire la sensazione e il peso che doveva sopportare un soldato medievale.
La Compagnia offre inoltre un servizio didattico in cui vengono spiegate le tecniche di utilizzo e costruzione di armi e armature: grazie a questo supporto il pubblico riesce a soddisfare le proprie curiosità sulla figura del cavaliere medievale e sull’evoluzione del suo armamento nel corso dei secoli.